Alessandro Agudio

Biografia

(Milano, 1982) Vive a Berlino. La pratica di Agudio si articola in sculture e installazioni che indagano il concetto di lifestyle e le forme in cui questo si attualizza. Le sue opere attingono spesso al patrimonio del design, configurandosi come manufatti potenzialmente assimilabili nell’ambiente domestico, ma progettati per sovvertirne la percezione. Il luogo nel quale si annida il potenziale critico delle opere di Agudio è la superficie degli oggetti: laminati plastici, tessuti, specchi sono materiali privilegiati per la loro consistenza tendente all’immaterialità e, al tempo stesso, per la loro predisposizione a condensare valori socioculturali, declinandosi in manifestazioni di uno stile di vita oltre che di status sociale.

Il suo lavoro è stato esposto presso: Centre d’art Neuchâtel (Neuchâtel), 16ma Quadriennale – Palazzo delle Esposizioni (Roma), American Medium, Grand Century (New York), 1m3 (Losanna), La Triennale di Milano, Fluxia, Marsèlleria, Gasconade, Plus Design, GAM (Milano), Casa Masaccio (Arezzo).

Prossimo artista

Marie Denis

Marie Denis