Nella Wunderkammer, 2019

Foglie naturali stabilizzate, foglie in alluminio, ottone, acciaio e ferro. Finiture in vernice, stampe galvaniche, incisioni, grafite e magneti.

Courtesy Galerie Alberta Pane, Paris/Venezia

Opera realizzata dalla Società Giovanardi

Crediti fotografici Andrea Rossetti

Artista
Marie Denis
Materiali
Foglie naturali stabilizzate, alluminio, ottone, acciaio e ferro
Dimensioni
400 x 200 x h 250 cm
In sistensi

È attraverso una rivisitazione dell’elemento naturale, e l’impiego moltiplicato dello stesso, che Marie Denis realizza la sua opera. L’Artista coglie la collaborazione con l’Azienda come un’opportunità per sperimentare nuove pieghe tecniche ed esplorare le possibilità di nobili materiali. Partendo dalla natura, sostanza essenziale delle sue creazioni, la materia è trasformata, e rinnovate forme prendono vita: l’opera presenta allo sguardo dello spettatore una vegetazione sensibile, mutata e mutevole, suscettibile d’interpretazioni e altri significati. L’installazione di Marie Denis è una Wunderkammer delle meraviglie tra felci in grafite, foglie di cocco gigante realizzate in lamiera nero opaca curva e verniciata, del fogliame zincato in rame, alcuni loti divenuti matrici per magnifiche serigrafie ricche di venature. Demistifica Denis, cataloga e chiama in appello tutti i sensi, annulla le distanze tra simile e verosimile secolarizzando ciò che la sua mano d’artista e la la sua visione, poetica e scientifica, toccano e trasformano. E in scatole delle meraviglie di metallo nero opaco, risiedono altri oggetti testimoniali di questo erbario organico e fantastico che sfugge al destino entropico grazie a idea, talento e alla sapienza manifatturiera coniugata con la competenza tecnica e tecnologica.

Scheda tecnica:

FELCE: contenitore e supporto in acciaio lucido con bordi spazzolati. Felce naturale stabilizzata rivestita con grafite. Fissaggio rami intersecanti con fili di rame.

FIORE DI LOTO: Couvette in metallo rivestita in ecopelle nera opaca con effetto soft touch. Traduzione in alluminio delle foglie con finitura ottenuta mediante verniciatura antracite su stampa a rilievo.

FOGLIA DI COCCO: Naturali, stabilizzate e verniciate nero velvet. Traduzione in alluminio delle foglie incise a pantografo e modellate a mano.

FOGLIA DI ASPLENIUM: Traduzione delle foglie in ottone, intagliate, cordonate e modellate manualmente. Finitura ramata ottenuta in bagno galvanico con trasparente protettivo antiossido.

FOGLIA DI ALCALOSIA: Traduzione in ferro delle foglie intagliate, calandrate, saldate, modellate a mano. Finitura nero velvet e trasparente opaco. Variante con giochi magnetici con polvere di ferro.

Prossima opera

Tipo Vespasiano, 2019

Titolo completo: Tipo Vespasiano is the metaphoric veneer of a quasi – performative aesthetic invention; Un Angolo (torcia); Club 2B (Barely a Boy), 2019

Struttura tubolare in alluminio brillantato. Il “canale” è composto da varie sezioni asimmetriche saldate tra loro, ossidato per indurre la ruggine, protetto con cera d’api.  Cavetti in acciaio armonico

Courtesy l’artista e Fanta – MLN, Milano

Opera realizzata dalla Società Giovanardi

Crediti fotografici Andrea Rossetti

Tipo Vespasiano, 2019

Titolo completo: Tipo Vespasiano is the metaphoric veneer of a quasi – performative aesthetic invention; Un Angolo (torcia); Club 2B (Barely a Boy), 2019

Struttura tubolare in alluminio brillantato. Il “canale” è composto da varie sezioni asimmetriche saldate tra loro, ossidato per indurre la ruggine, protetto con cera d’api.  Cavetti in acciaio armonico

Courtesy l’artista e Fanta – MLN, Milano

Opera realizzata dalla Società Giovanardi

Crediti fotografici Andrea Rossetti